CURA DEL CANE Fare il bagno al cane un'azione molto importante


Fare il bagno al cane è una cosa da non trascurare. Prima di tutto, ovviamente, serve a pulire il tuo cane e a far sì che si attenui l’odore tipico dei nostri pelosi coinquilini. Ma permette anche di eliminare il pelo in eccesso che si rinnova col passare dei mesi. La frequenza del lavaggio dipende dal cane in questione, più precisamente può essere correlata al tipo di razza, alla forte produzione di sebo o ancora al fatto che l’animale sia tenuto in casa o in giardino. Quindi ogni proprietario dovrà scoprire autonomamente ogni quanto effettuare il bagnetto al proprio cane. Ecco alcune dritte per lavarlo in maniera corretta.

Innanzitutto sarebbe opportuno abituare il nostro amico a quattro zampe a fare il bagno sin da cucciolo, così che non possa far capricci in seguito. E poi bisognerebbe essere in due ad effettuare l’operazione, muniti di grembiuli o asciugamano per parare gli schizzi che arriveranno quando il cane tenterà di mandar via l’acqua dal pelo. Per evitare che l’animale si impaurisca bisogna immergerlo con cautela in una vasca, per chi ha terrazzo o giardino ancora meglio, basterà una pompa, e bagnarlo gradualmente, con dolcezza.

E’ necessario fare attenzione alle orecchie, meglio proteggerle con dei batuffoli di cotone, sono molto delicate e l’acqua potrebbe causare un otite. Durante la fase di insaponatura bisogna ovviamente far attenzione anche agli occhi, basta coprirli delicatamente con la mano mentre gli si lava il muso.

Una volta finita la fase di insaponatura bisogna risciacquare il cane con acqua abbondante e poi avvolgerlo subito in un telo e frizionare per cercare di eliminare la maggior parte dell’acqua in eccesso sul pelo. Sarebbe opportuno eseguire tutta l’operazione durante le ore calde della giornata, così che il nostro piccolo amico possa poi asciugarsi disteso felice e profumato al sole!