SALUTE DEL CANE La trichiasi del cane: quando i peli toccano la cornea


La trichiasi è un disturbo che si verifica con il contatto dei peli con la cornea o con la mucosa della palpebra. Icani piu’ colpiti sono generalmente gli esemplari piu’ giovani.

Ci sono delle razze piu’ predisposte alla trichiasi rispetto ad altre, questo perché hanno delle caratteristiche fisiche che portano maggiormente al verificarsi del contatto sopra citato.Si tratta infatti delle razze che hanno gli occhi piu’ sporgenti di altre, come ad esempio il pechinese, lo Shih Tzu, il Lhasa Apso e il Bulldog e di quegli esemplari che presentano i peli lunghi intorno agli occhi, come ad esempio il Cocker Spaniel Americano.

 

Quali sono le cause della trichiasi

Le cause della trichiasi sono da individuarsi in molteplici fattori:

- trichiasi cantale mediale o entropion: crescita dei peli dove si incontrano le palpebre, vicino al naso;

- assenza di una parte di palpebra superiore;

- nelle razze dal naso corto, pieghe nasali molto sporgenti;

- peli sul musoe lunghe ciglia superiori;

- trichiasi secondaria: dopo traumi alla palpebra o a seguito di un intervento chirurgico

 

Quali sono i sintomi della trichiasi dei cani

I principali sintomi:

- il cane strizza piu’ volte l’occhio;

- lacrimazione eccessiva della mucosa dell’occhio;

- presenza di sangue nella cornea;

- presenza di pigmentazione scura.

 

La diagnosi della trichiasi canica

La diagnosi viene effettuata attraverso ispezione visiva, in cui poter verificare se i peli toccano la cornea e urtano la congiuntiva.

Il trattamento della malattia puo’ essere sia farmacologico che chirurgico, a seconda della gravità della situazione.

 

La cura ed I trattamenti per la trichiasi del cane

I trattamenti possono includere:

- utilizzo di pomate oftalmiche per ricoprire i peli con l’olio e proteggere la cornea;

- correzione chirurgica per rimuovere i peli che creano fastidio;

- chiusura della cantale mediale, ovvero del margine interno della palpebra;

 

Non esistono cure preventive per la trichiasi, i farmaci possono essere somministrati dal padrone su indicazione del veterinario, l’importante è fare regolari controlli per verificare l’andamento della malattia.

 

Altre malattie degli occhi del cane