SALUTE DEL CANE Prova Allergologia Esistono dei cani poco allergizzanti?


M. L. Venezia Ho un bimbo di cinque anni che ha una grande passione per i cani. Poiché dimostra una forte predisposizione alle malattie allergiche, chiedo se esiste una razza meno "allergizzante".

PROF. ARSENIO C. NEGRINI Primario Emerito di Allergologia, Genova L'ipotesi per cui possano esistere cani meno allergizzanti sarebbe che questi animali potessero perdere meno pelo, frammenti di pelle, e saliva. Uno studio su American Journal of Rhinology and Allergy ha analizzato campioni di polvere delle camere da letto di bambini, coinvolte 60 razze di cani, 11 delle quali considerate ipoallergeniche. Dalle indagini effettuate non sono risultate differenze circa la quantità di allergeni canini rilevate nelle case ove vivevano cani "normali" o cani "non allergenici".

Gli autori concludono inoltre che la presenza di un cane in una casa nei primi anni di vita fornisce una protezione contro lo sviluppo tardivo di allergie: osservazione questa non accettata senza riserve da un' altra categoria di ricercatori (vale la predisposizione del soggetto, l' atopia, la presenza di sintomi, l' età cui iniziare il contatto, ecc). In sintesi acquistare un cane con caratteristiche di ipoallergenicità e sperare di ridurre il rischio di sensibilizzazione in un bimbo (o adulto) che ha già problemi respiratori non è sostenuto da prove scientifiche.