COMPORTAMENTO DEL CANE Perché i cani aggrediscono i neonati? Come prevenire gli attacchi dei cani verso i bambini?


Perché alcuni cani attaccano i bambini soprattutto se neonati? Cosa spinge un cane a mordere un bambino e come prevenire questo comportamento del cane?

Leggi anche: LA PSICOLOGIA DEL CANE

Una nuova aggressione da parte di un cane di famiglia contro un bambino. Sembra che i cuccioli d'uomo siano le vittime preferite per insospettabili pet. Eppure milioni di famiglie vivono in perfetta armonia il rapporto tra gli umani più piccoli e i quattrozampe. Che cosa scatta, allora? Ci sono comportamenti che vanno monitorati affiché non si arrivi mai a simili incidenti?

Ne abbiamo parlato con la dottoressa Costanza De Palma, comportamentalista e consulente dell'Ente nazionale protezione animali

 

Partiamo dall'inizio. C'è un'incidenza maggiore di aggressioni, da parte dei cani, nei confronti dei bambini o è solo una sensazione?
il pianto di neonato spesso viene recepito dal cane non come la voce di un umano in miniatura, ma come il segnale lanciato dalle prede. Bisogna capire che per il cane di casa il cucciolo d'uomo non è un cucciolo d'uomo, o meglio non viene inquadrato come tale. E' troppo diverso dagli adulti: non cammina su due gambe, emette suoni striduli e lamentosi che richiamano quelli delle prede; all'apparenza si muove su quattro zampe, soprattutto quando il bimbo comincia a gattonare. In conclusione, il nostro cane non lo vede come una persona>.

Leggi anche: I RIFLESSI INCONDIZIONATI E CONDIZIONATI DEL CANE

In questa classifica di vulnerabilità sono più a rischio uomini o donne?
le donne vengono aggredite di meno. Anche in questo caso si tratta di movimenti (nelle donne meno bruschi rispetto agli uomini), di timbro di voce (meno profondo e minaccioso). Insomma, sono segnali di fisicità che si aggiungono ad una concezione gerarchica sempre presente nel cane: l'antagonismo per il controllo del branco si esprime molto di più con il sesso forte che con il sesso debole>.

Torniamo ai bambini. E' una questione di segnali fisici e basta?

Ma a questo si può rimediare, no?

Leggi anche: COSA FARE CON IL CANE QUANDO ARRIVA UN FIGLIO?

Consigli pratici?
.

La gelosia, diceva, gioca un ruolo importante soprattutto se il cane è stato privato dell'affetto al quale era abituato. Ma quando i ragazzini sono più grandi si tratta ancora di questo?
I genitori devono insegnare al bambino a rispettare l'animale, in caso contrario è possibile che l'escalation di angherie quotidiane sfoci, qualche volta, in aggressioni da parte dell'animale. Penso che anche l'uomo più paziente se dovesse combattere con qualcuno che non lo fa dormire, lo tormenta, gli impedisce di mangiare, potrebbe perdere la pazienza. Ci vuole rispetto e deve essere insegnato anche ai cuccioli d'uomo>.

Altri accorgimenti?
<Il bambino non va mai lasciato solo con il cane. Anche se è il cane di casa e abbiamo estrema fiducia. Un bambino da solo non si sa che cosa può fare, come del resto, non si sa che cosa può combinare un cane da solo. Gli adulti hanno la loro vita frenetica e piena di impegni ma questo deve essere un imperativo: mai lasciare da soli cane e bimbo>.

Perché si crei un rapporto felice tra piccoli umani e cani...

Ma bisogna stare attenti anche ai segnali che l'animale lancia?

di Silvia Mastrantonio - qn.quotidiano.net