Immagine di testata di Zampa di Cane

 

COMPORTAMENTO DEL CANE Educare il cane con piccoli accorgimenti



Nel momento in cui si decide di voler addestrare il proprio cane o comunque ci si accinge ad insegnare al cane determinati comportamenti, così da migliorare il rapporto tra padrone e cucciolo, occorre avere con sé una serie di elementi che possano meglio definire i due ruoli e garantire una comunicazione più proficua.

Innanzitutto il cane va sempre gratificato quando riesce a seguire il comando del padrone o comunque quando dimostra attenzione per poter apprendere.

 

Il premio da impartire è considerato nel cibo, qualcosa che possa risultare diverso dal solito a cui è abituato l’animale, come ad esempio biscottini o pezzettini di grana o wurstel.

In tal modo rimane maggiormente impressa nel cane la relazione tra il premio e l’azione che ha appena compiuto. I pezzetti di cibo vanno somministrati in piccole quantità per non impegnare eccessivamente la masticazione del cucciolo.

I giochi per cani sono molto utili ma devono essere robusti e di una grandezza tale che non il cucciolo non possa ingoiarli: palline da tennis, palline legate ad una corda, salamotti, giochi di plastica dalle varie forme e funzioni.

 

Il tipo di guinzaglio più adatto al cane

Il richiamo si insegna tramite una corda da circa 15 o 20 metri, il guinzaglio deve essere morbido e di cuoio con una lunghezza di almeno 1,20metri.

E’ sconsigliato un guinzaglio di nylon perché ferirebbe le mani del padrone.

Il cane ha necessità di sentire che il padrone è contento del suo operato, così il premio che riceve lo aiuta a memorizzare il comando che è stato in grado di seguire.


Questo articolo è a titolo informativo. Per qualunque approfondimento rivolgiti ad un medico veterinario e/o ad un addestratore certificato.


Google News Zampadicane.it SEGUICI ANCHE SU GOOGLE NEWS