Immagine di testata di Zampa di Cane

 

SALUTE DEL CANE Il cane si ustionato, cosa fare e cosa non fare



Quando il cane si è ustionato, l'intervento tempestivo è l'unica cosa da fare. I modi in cui un cane si può ustionare, soprattutto se vive con l’uomo, sono molti: il fuoco, l’acqua bollente, sostanze chimiche, cavi elettrici.

 

Guida al pronto soccorso per i cani

 

Tipologie di ustione del cane
La classificazione delle ustioni va da superficiali a profonde e sono, precisamente, tre i gradi. Ogni grado presenta delle caratteristiche tipiche che sono importanti da conoscere per agire immediatamente.
Primo grado: l’ustione è poco profonda, il pelo appare bruciato e la cute arrossata, si formano piccolo vesciche, a cui fanno seguito delle croste.
Il padrone deve applicare subito acqua fredda o un impacco di ghiaccio, lasciandolo a contatto con la zona per quindici, venti minuti. Assolutamente, evitate pomate, olio o burro ma applicare delle pomate cortisoniche sulla zona lesa. Nel caso la ferita non sembri guarire in 48 ore, ovvero si nota delle perdite di sostanze, è probabile che l'ustione del cane sia molto più profonda e che vada immediatamente portato dal veterinario.

Secondo grado: vengono interessati gli strati più profondi della cute, che appare di colore nero-violastra o bianca, a causa della morte dei tessuti. Se ci troviamo davanti a questo tipo di ustione bisogna detergere bene la lesione con acqua fredda, precedentemente bollita, poi coprire l’ustione con garze sterili e correre alla clinica veterinaria. Le ustioni possono essere molto più complicate.

Ustioni chimiche: esse sono dovute ad agenti chimici con cui il cane è entrato in contatto. Bisogna lavare subito la parte interessata con acqua e sapone neutro, mai usare solventi. Bisogna poi controllare la respirazione del nostro cane e assicurarsi che non sia entrato in uno stato di shock per il forte trauma. Quindi portarlo dal veterinario celermente.

Ustioni dovute all’elettricità: il cane può per gioco o inavvertitamente mordere cavi elettrici o entrare in contatto con trasmettitori di corrente esposti. A questo punto considerare i sintomi del cane: ustioni alle labbra e alla lingua, shock, arresto cardio-respiratorio. Quindi procedere staccando la corrente e togliere la spina dalla presa, con un non conduttore a fare da protezione, come la gomma dei guanti. Poi assicurarsi che il cane abbia ancora il battito cardiaco, questo lo si può fare poggiando semplicemente una mano sul petto, nella parte inferiore, dell’animale, posizionare il cane su una coperta e riscaldarlo, ad esempio con una borsa dell’acqua calda. Quindi portarlo immediatamente dal veterinario.

Cosa non si deve fare in caso di ustione del cane
In nessun caso non togliere mai pezzi di pelle o tessuto che possono essersi attaccati alla ferita. Non bucare mai le bolle che si creano perchè si potrebbe diffondere l'infezione.
Evita sempre alcool o sostanze disinfettanti perchè contengono elementi che possono bruciare la pelle viva.

Per ogni evenienza, scarica gratuitamente la guida sul pronto soccorso del cane. Al suo interno è anche indicato il kit che dovresti sempre avere per poterlo curare in ogni situazione. 


Google News Zampadicane.it SEGUICI ANCHE SU GOOGLE NEWS