Immagine di testata di Zampa di Cane

 

SALUTE DEL CANE Le Tenie nel cane, parassiti intestinali


I cani sono spesso vittime di infezioni intestinali causate da parassiti. I parassiti si annidano nello stomaco, attaccandosi alle pareti intestinali prosperando e moltiplicandosi. Tra i parassiti più diffusi ci sono le tenie, i coccidi, la giardia, gli ascaridi, gli ancilostomi e i tricocefali. 

Cosa sono le tenie
 
Le tenie o vermi piatti sono tra i parassiti intestinali più comuni nel cane. A questo gruppo appartengono numerosi tipi di parassiti ma, i più diffusi sono il Dipylidium caninum e l’Echinococcus granulosus. 
 
Le tenie si comportano come la maggior parte dei parassiti intestinali: si aggrappano alle pareti dello stomaco del cane, si nutrono, crescono e poi si riproducono tramite uova che vengono espulse con le feci e vanno a contaminare l’ambiente, il terreno e l’acqua. 
 
come è fatta la tenia nel cane
 
La trasmissione dell’infezione non avviene da un animale all’altro, ma attraverso vettori intermedi che possono essere le pulci, i suini, i ruminanti o l’essere umano.
 
Il Dipylidium caninum è un verme piatto che può arrivare a misurare fino a mezzo metro di lunghezza.
 
quanto è lunga la tenia del cane
 
 
Solitamente l’infezione avviene attraverso l’ingestione da parte del cane di pulci infestate. L’Echinococcus granulosus, invece, misura al massimo 7 millimetri e l’infestazione avviene attraverso l’ingestione delle larve o delle uova presenti nell’ambiente.
 
Sintomi della Tenia nel cane
 
I casi di infestazione da Dipylidium caninum non presentano gravi conseguenze per il cane.
 
I sintomi più evidenti sono la perdita di peso, il vomito e il prurito nella zona anale.
 
Più insidiosa è l’infezione causata dall’Echinococcus granulosus che causa nell’ospite intermedio (suini, ruminanti e uomo) il coinvolgimento di organi come il fegato, i polmoni, il cervello e il cuore, con conseguenze anche mortali.
 
come riconoscere i vermi nel cane
 
Come curare il cane dai vermi Tenia
 
L’infezione da tenie viene diagnosticata attraverso l’esame delle feci che, in caso di infestazione, contengono le uova.
 
Le uova di tenia si presentano come piccoli corpi bianchi, simili a chicchi di riso. Nel caso di infestazione da tenia il cane viene sottoposto ad una cura farmacologica a base di farmaci cestodicidi. Nello stesso tempo bisogna intervenire anche sull’infestazione da pulci.
 
Qualsiasi sia il tipo di parassita interessato, la prevenzione risulta fondamentale per evitare l’insorgenza di infezioni gravi.
 
E’ molto importante, quindi, lavarsi le mani dopo aver accarezzato un cane, ripulire subito le feci e sciacquare accuratamente la frutta e la verdura prima di consumarla.
 
Leggi altri articoli sui parassiti del cane